Ai confini del mundo: Ushuaia!

Ushuaia, parlo di lei….non della discoteca a Ibiza, ma dello stretto lembo ai piedi di cime innevate collocata in una posizione unica: alla fin del mundo, nel sud dell’Argentina.

IMG_9312
Porto trafficato da cui partono anche le crociere per l’Antartide, ero stata invitata a salpare su una in partenza i primi di dicembre, ma ormai avevo già pianificato il viaggio, non mi ricapiterà più, già lo so.
Ushuaia assomiglia a Cape town, lo dico io, anche se quest’ultima non l’ho mai vista, sarà per la posizione….non so ma questa é stata la mia impressione appena sono uscita dall’aeroporto.
Cara, carissima….come El calafate. Meta prettamente turistica che offre però tante opportunità!
Atterriamo il 23/11 e preso un taxi (non esiste altro trasferimento per il centro, neppure un bus) raggiungiamo il nostro hostel Antartica.

IMG_9317
L’impressione dall’esterno non é delle migliori, ma appena entri e ti sistemi ti accorgi che é molto accogliente e comodo.
La nostra stanza o meglio i nostri due letti in camerata non erano pronti così andiamo subito a farci un giro, la temperatura é bassina, varia dai 12 gradi ai 3 la notte, quello che frega é il vento, quando soffia voli via!Ho rischiato di perdere Ramona infatti!
Il centro, un’unica strada ricca di negozi e ristoranti, ci colpiscono le mille insegne con granchioni giganteschi, impieghi poco a realizzare che é il piatto famoso della fin del mundo e perché mai farcelo mancare?

IMG_9302 IMG_9300 IMG_9303 IMG_9297
Gironzoliamo alla ricerca di agenzie turistiche, ma essendo domenica la maggior parte sono chiuse, così ci appoggiamo all’ostello dove la donnona della reception ci consiglia che fare.
Optiamo per un’escursione in jeep 4×4 e dopo varie telefonate troviamo posto con NANATAK, ritorniamo a piedi in centro per andare a saldare il debito, nel frattempo si riempie tutto il posto e rimaniamo fregate!La donnona o l’impiegata hanno fatto confusione e noi sotto la pioggia cerchiamo un’alternativa!Ci fermiamo in una gelateria a chiedere informazioni, una delle poche attività aperte e i due ragazzi al bancone ci aiutano e ci consigliano dove andare!
Il gelato in Argentina é famoso, ma continuo a preferire il nostro, per la carne invece posso cedere tranquillamente il primo posto sul podio!

Io qui in Argentina mi sento coccolata, é una sensazione che ho provato in pochi posti nel mondo…tutti sono estremamente dolci, almeno quelli incontrati e conosciuti dalla coppia che scoppia: yo y Ramonita😃

Riusciamo a trovare la nostra escursione all’ultimo, presso l’ufficio di info Ushuaia, costo euro 78 a persona, compreso jeep, pranzo e bevande.
Siamo felici, sembrava non ci fosse nessun posto in tutta Ushuaia (vi consiglio canal fun che é un’altra valida agenzia di escursioni).

Rientriamo in hotel, stanza pronta, questa volta condividiamo la stanza con degli ometti, molto incasinata , lo si nota subito….e notizia super, l’ostello ha la laundry quindi portiamo giù un bel sacchetto di cose da lavare 😃
Doccia, valigia sistemata, letto pronto ,andiamo ad assaggiare i granchi!Qui in Argentina non ho mai utilizzato tripadvisor per scegliere il ristorante e per ora non c’é andata poi così male, optiamo per la casa de los mariscos, passeggiando più volte li davanti era sempre pieno, c’era una ragione in tutto ciò, una zuppa di granchio e polipo da volar via!{spesa 20 euro per persona e li valevano tutti)

IMG_9316

La prima mezza giornata é andata, ora nanna e domani sveglia presto!

[24 novembre]
Apri gli occhi e ti senti osservata in una stanza con degli uomini, é inevitabile…ovviamente tutti quelli belli avevano sbagliato ostello secondo me!
Colazione a base di tea e tea, partiamo con il nostro jeeppone e ci fermiamo dopo un’oretta di viaggio in un campo di husky, ogni cucciolotto ha la sua casettina, si vede che son pacifici.

IMG_9320IMG_9324
Peccato non ci sia la neve, quest’inverno se riesco un’uscita sleddog la vorrei fare, é tanto che lo dico….
2 tappa: Lago escondido

IMG_9347
3 tappa: Lago fagnano

IMG_9359IMG_9397
Per raggiungerli abbiamo guadato fiumi e fatto dell’off road, ne é valsa la pena!Termina l’escursione con un barbecue in riva al lago fagnano in una baita di legno, il bello di questo pranzo é stato incontrare una coppia di signori anziani argentini, gli unici del gruppo.

IMG_9391
Lei sembrava la tipica nonna buona e dolce, lui un’uomo di mondo, ha raccontato barzellette per tutta la giornata!!!
Mi sentivo a casa nonostante parlassimo due lingue diverse e sia a me sia a Ramonita é venuta nostalgia “da nonni”. Soprattutto quando realizzi che li vedi poco e i miei hanno perfino pianto di gioia per la mia partenza due ore prima di recarmi a Verona in aeroporto!

Chorizo, lomo, queso , vino e cola ~ in questa baitina riscaldata dal fuocherello posto al centro!
Una gran esperienza, questi due nonni li rincontreremo nel volo verso Buenos Aires passato domani, sono felice!

IMG_9348 IMG_9372 IMG_9375

IMG_9373

Verso le 5 rientriamo e senza appoggiar nulla andiamo al mercato artigianale in centro, Ramonita lo svuota.
Io faccio la brava invece, mi rifarò verso la fine…a lei purtroppo manca poco al rientro!

[25 novembre]
Sono in volo verso la capitale, approfitto di queste 3.30h di volo per finire questo articolo e il capitolo del mio viaggio con Ramona, dopo questa notte a Baires ci divideremo, lei rientra a casa e io ho ancora 13 giorni sola, anche se sola non mi sentirò mai qui, credo.

Oggi la giornata non inizia col piede giusto, siamo senza pesos e la mattinata inizia con la ricerca di una banca APERTA che accetti le nostre carte.
Verso le 9.30 la missione era stata compiuta!
Prendiamo un bus per raggiungere il parco nazionale della terra del fuego , ci sconsigliano di salire sul treno della fin del mundo così lo saltiamo, entrando direttamente nel parco e ci buttiamo immerse in questa natura completamente selvaggia, finalmente sole e in silenzio.

IMG_9402 IMG_9413 IMG_9414
Gli unici ad accompagnarci: gli uccellini e una volpettina (a cui avrei morso volentieri la coda).
Rientriamo in hostel, doccia e volo verso Baires! Ricordatevi che da qui si paga una tassa di uscita di 28 pesos per persona (desk in aeroporto).

Ora mi sparo un pisolino,
Buona notte o buongiorno!

LIC

Annunci

3 pensieri su “Ai confini del mundo: Ushuaia!

  1. mi piace leggere le tue emozioni e i tuoi commenti quasi in diretta… fatti a casa non sarebbero così precisi e dettagliati, si ha proprio l’impressione di viaggiare insieme… come abbiamo fatto tante volte…. ciao
    continua così

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...